header

Il self service assicurativo diventa realtà

Il paragrafo 8 dell'articolo 22 del decreto legge 179 del 18 ottobre 2012 ha segnato una piccola rivoluzione nell'ambito della comunicazione web assicurativa, rendendo obbligatoria da parte delle Compagnie la pubblicazione di tutte le informazioni contrattuali in essere attraverso i propri siti internet, in apposite aree riservate ai singoli clienti. Qui di seguito un breve estratto del decreto legge.

«Al fine di favorire una più efficace gestione dei rapporti contrattuali assicurativi anche in via telematica, entro 90 giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto, l'IVASS, sentite l'Associazione nazionale tra le imprese assicuratrici – ANIA e le principali associazioni rappresentative degli intermediari assicurativi, stabilisce con apposito regolamento le modalità secondo cui, entro i successivi 60 giorni, nell'ambito dei requisiti organizzativi di cui all'articolo 30 del decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209, le imprese autorizzate all'esercizio dei rami vita e danni prevedono nei propri siti internet apposite aree riservate a ciascun contraente, accedibili mediante sistemi di accesso controllato, tramite le quali sia possibile consultare le coperture in essere, le condizioni contrattuali sottoscritte, lo stato dei pagamenti e le relative scadenze, e, limitatamente alle polizze vita, i valori di riscatto e le valorizzazioni aggiornate.»

Le soluzioni adottate dalle Compagnie, in aderenza ai requisiti di legge, dovranno quindi offrire l'accesso a servizi informativi quali: la gestione dei dati personali e del profilo di registrazione, la consultazione della situazione di portafoglio, l'avviso dei pagamenti in scadenza, l'accesso ai documenti di polizza e, per le sole polizze vita, i valori di riscatto e le valorizzazioni.

Questo descrive però solo il set minimale dei servizi che possono essere offerti ai clienti. Lo sviluppo delle aree web loro riservate rappresenta infatti, lo spunto per ampliare le prestazioni dei siti internet di Compagnia.

Sono invero numerose le estensioni funzionali che possono essere attivate, al fine di offrire un servizio di più alto livello ai clienti, quali ad esempio: la consultazione dei dati relativi a sinistri, la gestione di alcuni contenuti informativi a cura delle singole agenzie, la disponibilità di informazioni e comunicazioni pubblicitarie, i pagamenti on-line, l'integrazione con sistemi documentali, la preventivazione con eventuale segnalazione all'agente, la raccolta di dati e documenti per la segnalazione di denuncia, i questionari per l'acquisizione di informazioni relative alla raccolta dei bisogni, l'integrazione con i social network e molto altro.

L'area web riservata ai contraenti diventa così il primo passo per offrire sempre più numerosi e qualificati servizi on-line alla clientela, potenzialmente in estensione anche a tutti gli altri utenti internet.

La risposta di RGI a questa richiesta del mercato è PASS_HomeInsurance: il modulo applicativo che offre ai clienti della Compagnia, attraverso il canale internet, un'area riservata personalizzata con servizi informativi e dispositivi.

L'applicazione garantisce la massima flessibilità di configurazione e scalabilità, la sicurezza dei dati trattati e una grande facilità di integrazione con i sistemi di portafoglio delle Compagnie.